Corinaldo: Città Attiva, "Sulla Turbogas non abbassiamo la guardia"

Stampa

punto interrogativo“Non bisogna abbassare la guardia” è stato lo spot dei politici per cinque mesi riguardo alla vicenda Turbogas. Ora sembra che tutti, o quasi, se ne siano dimenticati o la usino solo per mera propaganda elettorale. Come se il pericolo di una centrale termoelettrica nel Comune di Corinaldo fosse scampato. Non è così. E a tenere alta la guardia ci sta pensando “Città Attiva”, un'associazione prettamente corinaldese nata circa due mesi fa con lo scopo d'indagare fino in fondo, senza fare sconti a nessuno, chi c'è dietro a questa faccenda, chi deve uscire alla scoperto e prendersi le proprie responsabilità. La domanda che si pone non è ancora superata, anzi, ora è più attuale che mai, viste le imminenti elezioni: Chi ha portato la Edison a Corinaldo?

“Nessuno sa di chi sono le responsabilità in tutta questa faccenda perché nessuno se l'è assunte personalmente”, sottolinea Andrea Astracedi, uno dei fondatori dell'associazione che vuole riprendere in mano la situazione iniziando proprio da un'affermazione uscita dalla bocca del presidente della Provincia di Ancona Luciano Antonietti riguardo al caso Turbogas. “ Il presidente Luciano Antonietti, in un incontro avvenuto lunedì sera nella sala consiliare del Comune di Corinaldo ha raccontato che due dirigenti della Edison sono stati a visionare l'area Zipa accompagnati da un rappresentate dell'amministrazione comunale corinaldese. Personalmente credo che questo sia stato fatto molto prima del 16 ottobre 2009, giorno in cui è scoppiato il caso”. Continua: “Alla fine dell'incontro abbiamo chiesto delucidazioni sul nome di questa persona che però ci sono state negate”. Proprio per questi tasselli che si aggiungono di giorno in giorno, ora che in molti credono che l'attenzione si sia rivolta altrove, “Città Attiva” continua imperterrita a cercare informazioni. Andrea Astracedi e Roberto Bucci fanno tanti passi indietro per aggiornarci su quello che in questi due mesi di assopimento è successo: “ Circa un anno e mezzo fa il presidente dell'allora Zipa, l'attuale vice presidente della Provincia di Ancona Giancarlo Sagramola autorizzò a eseguire dei sondaggi nella zona Zipa di Corinaldo facendo piazzare nel terreno dei piezzometri, ovvero dei pozzi posti nel sottosuolo per stabilire la qualità e la quantità delle risorse idriche sotterranee. Poi, quando i lavori iniziarono, subentrò alla presidenza Erminio Coltrinari.

Stiamo ancora cercando di capire di chi erano questi piezzometri, visto che della Zipa non sono”. L'11 gennaio scorso, riporta “Città Attiva”, in un'adunanza privata dei soci del consorzio Zipa, tra i quali il sindaco Livio Scattolini e dei quali la Provincia di Ancona è socio maggioritario, lo stesso Sagramola, ammette di aver sottovalutato politicamente la vicenda Turbogas e come prova c'è quella di aver dato il via libera ai sondaggi a esterni. Continua Roberto Bucci: “Otto giorni dopo, il 19 gennaio durante un consiglio provinciale dove viene proposta un'interrogazione come ordine del giorno da parte di Tittarelli e Canneta sulle responsabilità della Zipa riguardanti le trivellazioni fatte da società esterne (Edison?), vengono sollevate altre domande e dubbi a cui la maggioranza, però, non risponde. Sagramola parla della Zipa come se fosse estraneo, non ammettendo le proprie responsabilità neanche sulla storia dei piezzometri”. Conclude Astracedi: “ Coltrinari, attuale presidente della Zipa non ha fatto niente per informare, per dire quello che stava succedendo. Questo è un lavoro opaco da parte di tutti i politici, senza esclusioni, dove la trasparenza è un ricordo lontano e i cittadini non vengono coinvolti”.


Associazione Città Attiva Corinaldo

Da Vivere Senigallia del 30-03-2010

Indirizzo

Associazione Città attiva Corinaldo
Via Madonna del Piano 68
60013 | Corinaldo | Ancona
C.F. 92024820422
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Home | Note legali | Mappa del sito

 

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

laboratorio7.org