Calotta polare artica: verso un nuovo minimo

Stampa
Categoria: Cambiamenti climatici
Visite: 503

N stdev timeseriesImmancabilmente, si ripropone il terrificante tormentone estivo: la calotta polare, ancora una volta, è ai minimi termini ( storici) e potrebbe battere anche il record negativo del 2007. Dato che, ad esempio, una cosuccia come la Corrente del Golfo dipende dal difficile gioco di gradienti termici e salini del mare artico, capirete bene che, anche senza sapere ANCORA e PIENAMENTE le conseguenze di questi sciglimenti anticipati, c’e’ da preoccuparsi e non invano. Sopratutto considerando l’effetto “divergente” o, se preferite, di feedback postivo, o ancora di autoamplificazione, di questi fenomeni ( l’acqua è MOLTO piu’ scura del ghiaccio ed assorbe MOLTO piu’ energia solare, accellerando cosi lo scioglimento, che a sua volta libera ancora piu’ aree libere da ghiacci che assorbono ancora piu’ calore..). Ma tutto questo l’abbiamo detto e ridetto ormai da anni ed anni ( eh, gia’: il trend si ripete monotonamente).

Il punto interessante, semmai è che se assistiamo ad afflussi di aria insolitamente calda nelle zone artiche e limitrofe ( clamorosi i 38 gradi di Mosca di una settimana fa), da qualche altra parte devono esserci afflussi insolitamente umidi e freddi per la stagione, per ovvi motivi di bilanciamento di..masse. Quest’anno è toccato a noi, con record di temperature minime e massime succedutisi nel giro di poco piu’ di una settimana. Ovviamente non è un caso: il sistema si sta instabilizzando e, mentre le medie si spostano lentamente ( ma decisamente) la varianza, (la variabilità) aumenta rapidamente.

Il tutto sarebbe vagamente interessante in senso statistico, ma lo diventa in senso pragmatico, quello dell’antica maledizione cinese, quando a Firenze si vedono temperature MASSIME di 22 gradi a fine Giugno. Una cosa che si era verificata probabilmente ai tempi dell’anno senza estate, causa eruzione del Tambora: 1810 o giù di li. Consentitemi l’imprecisione balneare, potrò essere piu’ preciso al ritorno dalle ferie del mio fido amico Paolo, che gestisce un poco di annali locali).

Ma non tutto il male viene per nuocere: i container pieni di paperelle di gomma per le nostre vacanze, potranno partire  Cina just in time, grazie alla nuova e piu’ breve rotta polare, sfruttando l’apertura del passaggio a Nord-Est.

Son soddisfazioni.

Mercoledì 10 Agosto 2011, 00:03 in Apocalypse now, Clima di

Indirizzo

Associazione Città attiva Corinaldo
Via Madonna del Piano 68
60013 | Corinaldo | Ancona
C.F. 92024820422
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Home | Note legali | Mappa del sito

 

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Contattaci

Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

laboratorio7.org